ATTO COSTITUTIVO
DELL’ASSOCIAZIONE CULTURALE MOVIMENTO
“CENTO E PIU’ ARTISTI UNITI PER IL MONDO”
L’anno 2009, il giorno 16 del mese Novembre, AGENZIA DELLE ENTRATE TIVOLI - ROMA.


sabato 14 novembre 2015

GRAZIANO SOZZA "ILLUMINATI E CREATIVI" CON ..echi del cosmo in fuga perenne...

"Tracce" 100x100 cm Tecnica: mista su tela

"vibrazioni blu sulla casa gialla" 80x130 tela tecnica mista

"Io" Il planare lento nel recondito del mio io oblia in sconosciute paludi e scaturisce vigore al mio spirito d'esploratore

 Graziano Sozza

...Nel mondo di Graziano l'astratto declina forme, colori e sfumature che paiono talora aggrumarsi senza posa intorno a ricorrenti empiti emotivi di non facile e non univoca traslitterazione, ma sempre riconducibili ad un pentagramma, ad una mitologia di segni riconoscibile in archetipi della comunità umana pur facendo essi comunque appello alla sua singolare personalizzazione.
Così vi sono nuvole di sfumanti colori che vorticano in diafane esistenze quali percorsi di viaggio verso un futuro imprevedibile, echi del cosmo in fuga perenne dal tempo del favoloso Big-Bang, ma anche segni dell'incomprimibile spinta dell'umano a trascendere ogni presente.
Aspirazioni che qui si esprimono non con l'assordante rumore della rivolta, ma si leggono in teneri virgulti e linee curve, onde della fantasia di elaborata favolistica novecentesca e spazi larghi, generosi di assonanze nella dimensione astrale… Incontriamo quadri dove lo sfondo germina colori nell'ombra, padre di un'ansia che viene scossa dall'esplosione dell'atomo che perpetua la minaccia oscura, o dissolta dalla tracimazione dell'oro che testimonia della fiducia dell'artista negli esiti positivi di una vicenda esemplare.
Nei grafismi sono ricorrenti le allusioni che evocano il pentagramma, provocano la risalita a percorsi musicali delle realtà metafisiche spaziali, delle sotterranee alleanze nella natura e portano a convergenze parallele della cultura e della storia… sovrastano le strutture delle forme e talora dei colori alcuni graffi che interrompono composizioni di aperti lirismo per suggerire il sopravvenire improvviso, l'inatteso, tragico mutamento di rotta…

Prof. Vittorino Pianca
Direttore del museo Diocesano di Arte Sacra “Albino Luciani” di Vittorio Veneto (TV).