ATTO COSTITUTIVO
DELL’ASSOCIAZIONE CULTURALE MOVIMENTO
“CENTO E PIU’ ARTISTI UNITI PER IL MONDO”
L’anno 2009, il giorno 16 del mese Novembre, AGENZIA DELLE ENTRATE TIVOLI - ROMA.


domenica 23 ottobre 2016

GIANPAOLO MARCHESI FA PARTE DEL MOVIMENTO, PRESENTA UN SUO PROGETTO DELLA BIODIVERSITA' ARTE E SCIENZA

COLORI DELLA BIODIVERSITA
PROGETTO " I COLORI DELLA BIODIVERSITÀ”
FOTOGRAFIA CONCETTUALE
FOTO DIGITALI  (nessun ritocco e/o manipolazioni)
Un’idea/intuizione per sensibilizzare l'opinione pubblica sul grave problema attuale: “La progressiva perdita della Biodiversità”. Basta pensare che ogni giorno nel mondo assistiamo all'estinzione di una settantina di specie tra animali e vegetali. Tale grave situazione in alcuni casi può provocare il venir meno della possibilità di migliorare la nostra salute e di vivere meglio; infatti la conservazione della Biodiversità può risultare determinante per la cura di malattie ora incurabili. 
...un modo nuovo e creativo di utilizzare la luce (proiezioni di fasci di luce colorata), un nuovo linguaggio visivo ed espressivo, per mostrare diverse forme di utilizzo della stessa in campo artistico e per esprimere la bellezza cromatica e la vibrazione energetica della natura.
La passione per le piante, che mi anima, ha fatto nascere il progetto che qui presento.
Tutto è iniziato alcuni anni fa, in concomitanza dell'inaugurazione del decennio della Biodiversità (2011-2020), da una ricerca vertente sul recupero e la valorizzazione delle varietà di frutta antica, mediante lo studio e l'applicazione di diverse tecniche di innesto.
Lo scopo di tale ricerca era avviare un programma per un arricchimento della Biodiversità attraverso forme e contributi volti alla sensibilizzazione dell'opinione pubblica sul grave problema attuale: “La progressiva perdita della Biodiversità”.
Inizialmente il progetto era rappresentato da opere di pittura realizzate con la tecnica dell'affresco. Ora, invece, la mia attenzione si è soffermata sulla fotografia digitale. Il risultato delle opere presentate deriva da una lunga ricerca e sperimentazioni sulle proiezioni di fasci di luce colorata.
Tutto è nato da questa idea/intuizione:  le ombre non sono colorate (sono grigie) perché provengono dalla luce bianca del sole (insieme di tutti i colori), l’intuizione è stata quella di  proiettare singole luci colorate per ottenere ombre colorate. Quindi  le opere, realizzate da una fotocamera digitale, sono prive di qualsiasi ritocco e/o manipolazioni e rappresentano le ombre colorate di animali e piante ornamentali. Pertanto gli effetti visivi ottenuti sono esclusivamente realizzati da una attenta, paziente e meticolosa preparazione della scena (fotografia concettuale).
IL MIO OBIETTIVO:utilizzare questa idea di effettuare scatti di intensa e vibrante cromaticità  (derivanti dalle proiezioni di fasci di luce colorata), per sensibilizzare l'opinione pubblica sul grave problema attuale che coinvolge tutti noi "La progressiva perdita della biodiversità"

OMBRE COLORATE: LA RICERCA, LO STUDIO CROMO LUMINOSO E LA SPERIMENTAZIONE CONTINUANO...
...la fotografia verso un uso pittorico...
Catalogo della mostra personale "BioMorfismi” :
https://www.facebook.com/I-Colori-della-Biodiversit%C3%A0-ideatore-Gianpaolo-Marchesi-1059991910679729/photos/?tab=album&album_id=1236447369700848

Gianpaolo Marchesi