ATTO COSTITUTIVO
DELL’ASSOCIAZIONE CULTURALE MOVIMENTO
“CENTO E PIU’ ARTISTI UNITI PER IL MONDO”
L’anno 2009, il giorno 16 del mese Novembre, AGENZIA DELLE ENTRATE TIVOLI - ROMA.


domenica 16 aprile 2017

Snowcrash project- ''Abracadabra'' Videomusica dell artista Bz Akira Santjago


"La mia idea era quella di definire uno spazio che sento esistere (comunque), uno spazio privato, anche segreto, se vuoi, clandestino, nel quale l'intero problema della mercificazione, la compravendita dell'arte, la trasformazione dell'arte in merce e l'uso dell'arte per vendere merci, che è una specie di maledizione per l'artista moderno, venga evitato, semplicemente evitato : un allontanarsi da quel mondo e la riaffermazione di una forza creativa nella vita quotidiana, al di fuori della vita della merce, della vita del mercato. Dopo tutto, è per questo che gli artisti sono artisti, questo è il motivo che spinge una persona a diventare artista, non per vendere l'anima allo spaccio della ditta, ma per creare "

Hakim Bey, Millennium

Video ---> Abracadabra- Bz Akira Santjago


Bz è un hacker (acaro), mashupper, artista 3d, musicista/compositore audio/video, crea musica punk, elettronica e non e sopra la musica compone con le immagini creando mash up videomusicali a tema (culture jamming, artivism, detournement... ecc. ) .... lavora sulle associazioni immagini <-> immagini, immagini <-> musica, immagini <-> suoni e associazioni concettuali.. nei suoi video utilizza la tecnica del Detournement, sovverte il significato delle immagini originali inserendole in altri contesti per creare nuovi significati e nuove storie..

‎"Mettere il proprio nome su un disco non conta un cazzo. Chiunque lo può fare, ma c'è una grande differenza tra raggiungere la notorietà e conquistare il rispetto di sé attraverso la musica. Tutto quello che faccio è profondamente inconscio perché non è possibile razionalizzare la spiritualità. Non meritiamo questo privilegio. Non so parlare. So solo sentire." (Kurt Cobain)

La presunzione che ciò che esiste debba necessariamente esistere,
è l'acido corrosivo di ogni pensiero immaginativo. (Murray Bookchin.)

"Non mi piace l'arte che serve solo a celebrare il suo esecutore, mi piace l'arte che serve per guarire..." Jodorowsky

Scrivono testualmente Debord e Wolman nel loro saggio “Metodi di Detournement”: «Nella fase di guerra civile in cui ci troviamo, l'arte e la creazione in generale dovrebbero servire esclusivamente motivi partigiani, e ciò è necessario per finirla con qualsiasi nozione di proprietà privata in queste aree. Detournement è la libera appropriazione delle creazioni altrui. Detournement è decontestualizzazione. Va da sé che uno non è limitato al correggere lavori esistenti o integrare diversi frammenti di lavori scaduti in una nuova opera: si può altresì alterare il significato di questi frammenti in qualunque modo, lasciando gli imbecilli al loro profuso mantenimento delle virgolette».


Per altre opere visita il blog 


Vicepresidente del Movimento Rita Cavallaro